Pane “nuvola” senza burro

Buongiorno, come promesso ieri, oggi vi parlerò di questo pane. Semplice, ma allo stesso tempo buonissimo. Ho visto la fotografia sul blog della chef Stefania Storai (non siamo parenti 😜), e ho deciso di provare questa nuova ricetta. Che dire? Una nuvola, soffice, leggero, un pane davvero ottimo e soprattutto sano, perché privo di grassi.

Ricetta :

  • 400gr di farina
  • 115gr di latte
  • 115gr di acqua
  • 115gr di olio di girasole
  • 20gr di zucchero
  • 6gr di sale
  • 120gr di pasta madre solida o 6gr di lievito di birra

Procedimento:

Lavorare metà della farina con il latte, l’acqua, lo zucchero e il lievito madre a pezzetti. Lasciare in autolisi per un’ora, coperto. Trascorso il tempo, unire l’altra metà della farina e formare un impasto omogeneo. Per ultimo unire il sale e l’olio e lavorare ancora nella planetaria fino ad avere un impasto liscio. Trasferire sulla spianatoia e far riposare per mezz’ora, coperto con pellicola.

Trascorso il tempo, stendere con il mattarello un rettangolo di circa 40x50cm, con base di 4cm e ritagliare dei triangoli come quando si fanno i cornetti.

Arrotolare i ritagli, metterli in una teglia uno accanto all’altro e lasciare a lievitare. Ci vorranno almeno 6 ore, con lievito madre. Con il lievito di birra i tempi si dimezzeranno.

Quando l’impasto sarà lievitato, spennellare con tuorlo d’uovo e latte e infornare a 180° per circa 45 minuti.

Tiramisù classico e con fragole

Buongiorno a tutti!! È dalla scorsa estate che avevo voglia di un buon tiramisù. Purtroppo, per deformazione professionale, non mangio mai questo dolce se non sono sicura che le uova siano state pastorizzate. Per cui, ho aspettato e me lo sono fatto da sola, almeno sono sicura di non rischiare per la mia salute e quella della mia famiglia, almeno per la salmonella 😜.

Per il procedimento ed ingredienti, dovete andare sulla basi, e cercare la ricetta “base tiramisù pastorizzata”. Ho fatto metà dose e mi sono venute 6 monoporzioni piuttosto abbondanti, per golosi come noi 😊😊.

Ecco il link diretto alla ricetta : Base tiramisù pastorizzata

Ho fatto la versione classica, con caffè, e la versione con fragole, visto che alle bambine piacciono tanto. Voi quale preferite?

Hamburger di spinaci

Spesso noi mamme abbiamo difficoltà a far mangiare le verdure ai nostri bambini o più semplicemente, cerchiamo sempre di servirle in modi diversi, per cambiare. Ecco, questa è un’idea davvero fantastica per gli spinaci, una di quelle verdure poco amate dai più piccoli! Ho visto qualcosa di simile su un sito di cucina e ho deciso di modificare un po’ la ricetta a modo mio e soprattutto, con quello che avevo a disposizione.

Ingredienti:

  • 350gr di spinaci congelati
  • 20gr di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 uova intere
  • Crackers sbriciolati, circa 2 pacchetti
  • 2 uova e pane grattugiato per la panatura

Procedimento: cuocere gli spinaci, preferibilmente a vapore oppure con poca acqua. Tritarli finemente assicurandovi di aver tolto l’acqua in eccesso. Unire il parmigiano grattugiato, il sale, le uova e i crackers sbriciolati. Formare un impasto omogeneo e preparare gli hamburger. Passare nell’uovo e poi nel pane grattugiato. Io ho fatto una seconda panatura, vengono più croccanti. Friggere in abbondante olio oppure in forno a 190° per circa mezz’ora, fino a doratura.

Provate, non ve ne pentirete! Le mie bambine li hanno letteralmente divorati 😊😊

Panini per hamburger

Una serata in famiglia, una cena tra amici, una festa di compleanno…insomma…ogni occasione è buona per fare gli hamburger. Non so voi,ma con i panini fatti in casa, è tutta un’altra cosa… provare per credere!! Ecco a voi la ricetta del mio pasticcere preferito, Luca Montersino. Con questa dose vengono circa 8/10 panini da 100gr ciascuno.

  • 375 gr di farina Manitoba
  • 185 gr di latte intero
  • 50 gr di uova intere
  • 100 gr di burro
  • 30 gr di latte in polvere
  • 15 gr di lievito di birra o 100 gr di lievito madre
  • 15 gr di zucchero
  • 8 gr di sale
  • 5 gr di malto d’orzo o miele
  • Semi di sesamo e papavero

Procedimento: nella planetaria, impastare la farina, il lievito, il malto, lo zucchero e il latte in polvere (se non lo trovate, potete ometterlo). Unire le uova e il latte, piano piano. Deve formarsi un impasto omogeneo. Unire a questo punto il sale e il burro (morbido, pomata), molto lentamente, fino a completo assorbimento. Far riposare questo impasto nella planetaria per 10 minuti. Poi trasferite sulla spianatoia e formate una palla che lascerete a lievitare per almeno 5 ore. A questo punto si devono fare i panini, avendo cura di farli tutti dello stesso peso, suddividendo il peso totale ottenuto. Formate i panini e fate riposare per una mezz’ora. Spennellare con tuorlo e panna e mettere i semini sopra. Infornare a 190° per circa mezz’ora. Io non avevo i semi a disposizione e quindi non li ho utilizzati, in questo caso non ho neppure spennellato la superficie.

Il pan carré di Luca Montersino

Cosa c’è di meglio di un buon toast caldo per placare la nostra fame? Meglio ancora se il pane è fatto in casa.. In questo caso, la soddisfazione è doppia, per il palato e per chi, come me, ha questa passione di impastare… Ecco a voi la ricetta…

Per 2 pan carré (stampo da plumcake) :

  • 500 gr di farina
  • 300 gr di latte intero fresco
  • 50 gr di uova intere
  • 100 gr di lievito madre
  • 12 gr di lievito di birra
  • 10 gr di miele
  • 10 gr di zucchero
  • 40 gr di burro
  • 20 gr di burro liquido
  • 8 gr di sale
  • 14 gr di latte magro in polvere

Questa è la ricetta di Luca Montersino dal libro “Piccola Pasticceria Salata”. Io ho fatto qualche modifica per la reperibilità degli ingredienti. Ho omesso il latte in polvere. Il resto però, rimane invariato. Per il procedimento, nella planetaria con il gancio, impastare la farina, il latte, le uova, il lievito (se non avete il lievito madre, potete usare solo quello di birra), miele e zucchero, per circa 5 minuti. Unire il burro piano piano, che deve essere morbido, pomata e il sale. Lasciare lievitare per circa 30 minuti in una ciotola e al raddoppio del volume (ci vorranno almeno 4/5 ore, dividete l’impasto in 2 panetti di peso uguale e trasferite negli stampi. Fate rilievitare per almeno un’ora. Cuocere in forno a 190° per circa 1 ora.

Torta Agnese

Ecco un’idea per una torta bella e buona, perfetta per festeggiare un’occasione speciale o un compleanno: la Torta Agnese.

torta agnese

Ingredienti:
4 uova grandi
1 bicchiere e mezzo di zucchero
250 gr di burro
3 bicchieri di farina
1 bustina di lievito per dolci
3 mele
2 cucchiai di fecola
1 pizzico di sale

Il giorno precedente preparare la frolla. Dividere i tuorli dagli albumi. Lavorare il burro con lo zucchero e unire i tuorli. Aggiungere la farina e il lievito. Lavorare poco e poi dividere l’impasto in due panetti di uguale peso e congelare. Il giorno seguente, grattugiare il primo panetto e fare uno strato in una teglia. Tagliare le mele a fettine e metterle sopra, montare gli albumi con il pizzico di sale e lo zucchero. Mettere la meringa ottenuta sopra lo strato di mele. Grattugiare il secondo panetto di frolla.

torta agnese

Cuocere in forno a 180 gradi per 45 minuti. Servire con una spolverata di zucchero a velo.

Vi piace l’idea?
Non vi resta che mettervi al lavoro! Il risultato è assicurato.
A presto,
Sara

Sushi tiramisù

Oggi ho fatto un nuovo esperimento, da una ricetta di Luca Montersino: il sushi tiramisù.

sushi tiramisù

Per il biscuit rollé:
2 tuorli
2 uova intere
90 gr di zucchero
55 gr di albumi
10 gr di zucchero
55 gr di farina

base tiramisù pastorizzata (vedi ricetta nelle basi)

Preparare il biscuit rollé così: montare i tuorli e le uova intere con i 90 gr di zucchero e a parte gli albumi con i 10 gr di zucchero. Unire la montata di tuorli con gli albumi e poi unire la farina a pioggia. Stendere su una teglia con spessore di 1 cm e cuocere in forno per 12 minuti a 200 gradi.

Nel frattempo preparare la base tiramisù pastorizzata.

Quando è pronta formare dei rotoli con la pellicola e congelarli. Quando sono pronti, appoggiarli, privati della pellicola, sul biscuit rollé e arrotolare. Spolverare di cacao amaro e tagliare a rondelle di circa 3 cm. Servire con lamponi.

Buon appetito,
Sara

Base tiramisù pastorizzata

175 gr di tuorli
340 gr di zucchero
100 ml di acqua
12 gr di colla di pesce
500 gr di mascarpone
500 gr di panna fresca

Portare a ebollizione l’acqua con lo zucchero e nel frattempo montare i tuorli. Non appena il composto di acqua e zucchero raggiunge i 121 gradi (è necessario un termometro da cucina), versarlo a filo sui tuorli e montare fino a raffreddamento. Nel frattempo montare la panna insieme al mascarpone. Ammollare la colla di pesce in 5 volte il suo peso di acqua e unirla alla montata di tuorli dopo averla sciolta al microonde.
Unire la montata di mascarpone e panna ai tuorli e mescolare dal basso all’alto.

Le mie rose del deserto con frutti di bosco

Per circa 30 rose:
200 gr di burro
150 gr di farina
50 gr di fecola
2 uova
1 bustina di lievito chimico per dolci
1 confezione di cornflakes ai frutti di bosco
150 gr di zucchero

rose_1

Lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero, unite le uova e infine la farina con il lievito e la fecola. Mescolate il tutto. In una ciotola aprite la confezione di cornflakes e con un cucchiaino formate delle palline di impasto che poi farete “tuffare” nei cornflakes, cospargendole così di cereali. Mettete in forno a 190 gradi per circa 20 minuti. Una volta raffreddate, spolverate le rose con zucchero a velo.

rose_2

A presto,
Sara

Rose di mele e sfoglia

Ecco qui delle golosissime ma facilissime rose di mele e sfoglia.

rose mele e sfoglia

Ingredienti per circa 14 rose:
2 rotoli di pasta sfoglia (se avete tempo fatela, ma in caso contrario va benissimo quella del supermercato)
2 mele rosse
marmellata a vostro gusto (albicocche o pesche secondo me si abbinano perfettamente)
zucchero semolato qb
zucchero a velo
1 uovo per spennellare
limone

Stendete la pasta sfoglia a rettangolo e ritagliate delle strisce larghe circa 5cm. Tagliate le mele molto fini e mettetele in acqua e limone. Cuocetele a microonde per 4 minuti alla massima potenza. Spalmate uno strato di marmellata sul lato in alto della sfoglia. Posizionate le mele sopra la marmellata, avendo cura di lasciare la parte della buccia esterna. Cospargete di zucchero semolato le mele, spennellate con l’uovo sbattuto la parte vuota di sfoglia e chiudete. Arrotolate il tutto a formare le rose. Mettete negli stampi di silicone oppure negli stampi monouso di alluminio. Cospargete ancora di zucchero, infornate per 25 minuti a 190 gradi.

rose mele sfoglia

Buon appetito!
Sara